Dolci, parliamo di dolci! Qualche settimana fa vi avevo chiesto consigli su come poter “riciclare” il cioccolato fondente delle uova di Pasqua, ricordate?

E in effetti mi sono state consigliate tante ricette: alcune “light”, altre “fit”, altre più coccolose. Ecco, io non sono una grande fan del categorizzare i dolci con termini light/leggeri/senzamillecose…un dolce è un dolce! 

Certo, nel farlo sempre un’occhio di riguardo agli ingredienti utilizzati, cercando di utilizzare meno zucchero e scegliendo farine poco raffinate. Ma se le uova in un dolce ci vanno, ce le metto. Se la ricetta prevede l’uso di burro (ok, magari non mezzo panetto di burro eheh) ci sarà oppure si può sostituire con l’olio.

Sono una fan dei dolci casalinghi, quelli poco dolci, con tanta frutta e magari allo yogurt per dare ancora più cremosità!

Il mio preferito: Plumcake alle mele

Il dolce non è il nemico, ricordatevelo!

Anzi, se inserito all’interno di uno stile di vita sano, seguendo un’alimentazione bilanciata, può anche trasformarsi in un buon alleato per l’umore!

Scegliere i dolci, con consapevolezza

Quando si parla di dolci bisogna sempre riflettere su cos’è un dolce: un alimento di per sé poco equilibrato, più ricco di zuccheri e grassi rispetto ad altri alimenti.

I dolci devono rappresentare un’eccezione e non devono campeggiare nella quotidianità. Una fetta di torta, un gelato, un pasticcino…sono dolci che possono essere consumati un paio di volte a settimana!

Anche il momento in cui concedersi il dolce è importante. Al di là di occasioni particolari, feste e compleanni, se ci si vuole concedere il dolce il momento migliore resta sempre la colazione oppure la merenda pomeridiana.

Mangiare un dolce deve essere un piacere, senza che poi si creino pensieri e sensi di colpa intorno a quel dolce. Scegliere con consapevolezza quale dolce mangiare e in che momento è il primo passo per vivere l’attimo dolce con benessere!

Ora, bando alle chiacchiere, vi lascio la ricetta della torta di cioccolato che ho fatto. Dopo questa tiritera avrete capito che non si tratta di una ricetta light, ma quando l’ho preparata la mia colazione si è subito trasformata in un momento speciale.

Ingredienti per uno stampo piccolo

  • 100 g di cioccolato fondente
  • 70 g di zucchero di cocco
  • 50 g di burro
  • 2 uova

Lavorare con una frusta i tuorli e lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.

Sciogliere il burro e il cioccolato a bagnomaria. Una volta tiepido aggiungere al composto di uova e zucchero.

Montare a neve gli albumi e unire al resto.

Foderare la teglia con carta da forno e versare l’impasto.

Infornare a 180°C per circa 30 minuti.

 

Buona merenda!

F.

Pancake di ceci per colazione