Muffin guilt-free. Così sono stati battezzati! Ho preparato questi dolcini in occasione dell’Healthy Workshop sul menù settimanale che ho tenuto lo scorso 3 marzo.

E’ stato un esperimento, ma il fatto che le partecipanti lo abbiano spazzolato e che mi abbiano chiesto la ricetta… forse sta ad indicare che è piaciuto!

A volte, a dir la verità spesso, mi trovo a improvvisare: leggo una ricetta, la cambio a mio piacimento in base a ciò che ho in casa. Riduco alcuni ingredienti e ne aumento altri, sostituisco della frutta con altra frutta. Sono poche le ricette che leggo e che poi nell’esecuzione mantengo tali e quali. Mia mamma mi ha sempre detto che queste “licenze da cuoca” non sempre sono fattibili: che un dolce è dolce e per essere tale devo seguire la ricetta al grammo. Perchè la pasticceria è precisione.

Ed è vero, ma io non sono nata pasticciera!

Mai mi sognerei di cambiare la ricetta della crostata che faccio da anni, ma quando si tratta di dolcigni così, la licenza culinaria è d’obbligo!

Perchè Muffin guilt-free?

Semplicemente perchè sono preparati con ingredienti naturalmente dolci, senza l’aggiunta ulteriore di zuccheri e che vantano un medio carico glicemico!

Non voglio però che questo soprannome faccia passare un messaggio sbagliato: non sto dicendo “allora questo dolce lo posso mangiare tutti i giorni e in grandi quantità”, né “bisogna sentirsi estremamente in colpa quando ci si concede la fetta di torta di mele della nonna”, ma semplicemente che si tratta di un dolce senza zuccheri aggiunti che può essere una buona e sana merenda o uno snack pre-allenamento. Senza esagerare!

 

muffin

La ricetta dei miei muffin

 

Cosa serve per per 10-12 muffin

  • 8 datteri
  • 1 banana matura
  • una carota grossa grattugiata (circa 200 g)
  • 60 g di nocciole
  • 120 ml di succo di mela
  • 50 g di semi misti (semi di lino, di girasole, di zucca)
  • 30 g di olio extravergine di oliva
  • 20 g di malto d’orzo
  • 50 g di farina di grano saraceno (o avena)
  • 100 g di farina di riso
  • 1⁄2 bustina di lievito
  • 1 cucchiaino di cannella o polvere di vaniglia

Come si fanno

Ho tagliato i datteri a pezzetti; schiacciato la banana con una forchetta e tritato le nocciole in un mixer fino a ridurle in polvere. Alla fine ho unito in una ciotola questi ingredienti, aggiungendo succo di mela, malto d’orzo, semi, carota grattugiata e olio. Ho aggiunto poi, mescolando bene bene, le farine, il lievito e la cannella. Ho diviso l’impasto in 12 pirottini per muffin e li ho cotti in forno per 30 minuti  a 180°C.

Fatemi sapere se vi piacciono!

F.

Un banana bread buonissimo
Chiacchiere A Cena