La colazione, ormai l’avrete capito, è il mio pasto preferito. Perchè è il pasto da cui dipende tutto il resto della giornata ed quello è forse il pasto più importante, da non saltare mai.

E poi beh, la amo perchè ci sono quelle mattine in cui la colazione può essere una vera coccola: si prepara la tavola con piatti colorati e tovagliette abbinate e si cucina qualcosa con amore.

I pancake sono proprio la ricetta indispensabile per una di queste colazione, soprattutto in compagnia del Dottore.

Mi sveglio, prendo un uovo biologico, della farina e preparo l’impasto. Già questo a me fa iniziare la giornata con il verso giusto!

La ricetta dei miei pancake per la colazione

Cosa serve (per 2 persone)

  • 1 uovo
  • 60-80 g di farina di grano saraceno (potete anche mixare con farina di cocco o altre farine)
  • 80-100 ml di latte vegetale senza zuccheri aggiunti oppure acqua
  • mezzo cucchiaino di lievito oppure di bicarbonato + qualche goccia di limone
  • 1 pizzico di cannella
  • un goccio di olio extravergine d’oliva o di cocco

Come si preparano

Sbattere l’uovo con la forchetta, aggiungere il latte e setacciate la farina. Aggiungere il lievito (oppure fate reagire sull’impasto il bicarbonato con qualche goccia di succo di limone) e mescolare. Attenzione che l’impasto non dovrà essere troppo liquido! A piacere aggiungere cannella, cacao in polvere oppure vaniglia in polvere. Riscaldare un pentolino, ungerlo con un filo d’olio e versarci un mestolino di impasto. Far cuocere da un lato per un minuto circa fino a quando si formeranno delle bollicine sulla superficie; quindi rigirarlo delicatamente sull’altro lato e cuocete per 20 secondi.

Potete decidere voi se preparare più pancake piccoli e fare delle torrette, oppure crearne uno unico più grande.

Furbizia in cucina: potete preparare i pancake la sera prima e al mattino riscaldarli; oppure surgelarli e congelandoli in un tostapane.

Come guarnirli

I pancake possono essere accompagnati da frutta fresca, ad esempio la banana a fettine o una purea di mela o pera cotta o, nella giusta stagione, da frutti di bosco. Potete poi addolcire con un cucchiaino di miele o sciroppo d’acero.

Nel caso non vogliate alcun accompagnamento arricchite la pastella con uva passa e frutta secca a pezzettini; la polpa di una banana matura schiacciata; pezzetti di cioccolato fondente (80% cacao minimo); mirtilli, cocco in scaglie…

Aspetto di vedere immortalate le vostre torrette!

F.

Colazione - overnight oatmeal
Colazione - la granola